NASCE BANCA AGCI SPA

NASCE BANCA AGCI SPA

Attiva, giovane, conveniente, innovativa: sarà una Banca piccola, ma non una piccola Banca. Con queste premesse parte ufficialmente la sfida della Banca AGCI (www.bancaagci.it), inaugurata il 23/04/2008 a Bologna e già operativa

in Via Alessandrini 15. Alla presentazione sono intervenuti Giorgio Brunelli, presidente di Banca AGCI Spa, Maurizio Zaffi, presidente nazionale AGCI, Bruno Chiecchio, direttore Banca AGCI Spa, il prof. Flavio Del Bono, vicepresidente della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna, Francesco Bosio della Cabel Holding Spa. Ha portato il suo saluto Roberto Marchetti, direttore della sede di Bologna della Banca d’Italia.

Banca AGCI Spa sarà una Banca diversa perché voluta, costituita e controllata direttamente dalle cooperative per garantire una particolare sensibilità nei confronti del mondo della Cooperazione, ma anche una Banca che si rivolge a tutto il mondo delle PMI, delle professioni, delle famiglie.

Una Banca nuova e moderna perché progettata e impostata in forma essenziale, per offrire al mercato retail un’efficiente operatività, in forma diretta e virtuale. Ma anche una Banca che garantirà più valore al rapporto umano e rispetto degli utenti fino alla massima trasparenza di comportamento operativo, per portare anche nell’attività bancaria alcuni dei principi di fondo del modo di agire della cooperazione.

Banca AGCI Spa potrà garantire alle Cooperative e alle Imprese aderenti all’Associazione servizi efficienti e di qualità, per aiutarle nella loro presenza sul mercato e nel perseguire le strategie di fondo vincenti per il futuro: capitalizzazione e costruzione di idonei strumenti di finanza di sistema; accelerazione dei processi di concentrazione ed integrazione; rafforzamento delle capacità imprenditoriali e manageriali.

Presieduta da Giorgio Brunelli, vicepresidente nazionale AGCI e presidente interprovinciale AGCI Ravenna-Ferrara, la Banca AGCI Spa conta attualmente 439 soci, di cui 188 Società con sede legale ubicata in 16 regioni italiane e 251 persone fisiche. La maggior concentrazione di soci e capitale sociale si registra in Emilia-Romagna (47,3% dei soci, 43,5% del capitale sociale), seguono nell’ordine le regioni Lazio, Toscana, Marche e Veneto.

Il progetto industriale della Banca AGCI ha come obiettivi prioritari a breve-medio periodo un aumento del capitale sociale di almeno 4 milioni di Euro, nei prossimi due anni; l’apertura di una seconda sede in un’altra regione italiana; la possibilità di operare su tutto il territorio nazionale tramite canali telematici che si avvarranno del network informatico della Cabel Holding di Empoli.

Per quanto riguarda specificatamente il mondo della Cooperazione (che rappresenterà comunque solo uno dei segmenti dell’attività operativa) la Banca AGCI ha in programma la creazione di Prodotti e Servizi specifici per le Società cooperative operanti nei diversi settori economici e aree geografiche, disponibili anche per i soci e dipendenti; la graduale apertura di corner bancari presso le principali sedi territoriali AGCI; la promozione e diffusione fra le PMI Cooperative di una adeguata cultura creditizia, per agevolare il loro rapporto con il sistema bancario in generale.