Scopo dell'attivita' ispettiva

La revisione cooperativa finalizzata a (articolo 4 del D. Lgs. 2 agosto 2002, n. 220): Fornire agli organi di direzione e di amministrazione degli enti suggerimenti e consigli per migliorare la gestione e il livello di democrazia interna, al fine di promuovere la reale partecipazione dei soci alla vita sociale. Accertare, anche attraverso una verifica della gestione amministrativo - contabile, la natura mutualistica dell'ente, verificando l'effettivitàella base sociale, la partecipazione dei soci alla vita sociale e allo scambio mutualistico con l'ente, la qualitài tale partecipazione, l'assenza di scopi di lucro dell'ente, nei limiti previsti dalla legislazione vigente, e la legittimazione dell'ente a beneficiare delle agevolazioni fiscali, previdenziali e di altra natura.

Il revisore accerta la consistenza dello stato patrimoniale, attraverso l'acquisizione del bilancio d'esercizio, delle relazioni del Consiglio d'amministrazione e del Collegio sindacale, nonché è prevista, della certificazione di bilancio.

Il revisore verifica l'eventuale esistenza del regolamento interno adottato dall'ente cooperativo ai sensi dell'articolo 6 della Legge 3 aprile 2001, n. 142 e accerta la correttezza e la conformità dei rapporti instaurati con i soci lavoratori con quanto previsto nel regolamento stesso. Ove si siano concluse senza rilievi di irregolaritàli accertamenti e le verifiche previste dal citato articolo 4, l'A.G.C.I. rilascia una attestazione di revisione.