news, sociale

REGIONE LAZIO: APPROVATA LA LEGGE SULLE COOPERATIVE DI COMUNITÀ, GRAZIE AL LAVORO CONGIUNTO TRA ISTITUZIONI E CENTRALI COOPERATIVE

Il 10 febbraio 2021 il Consiglio Regionale del Lazio ha definitivamente approvato la Proposta di Legge regionale n.176 “Disposizione in materia di cooperative di comunità”.
AGCI Lazio, Confcooperative Lazio e Legacoop Lazio rinnovano i ringraziamenti alla Consigliera e Presidente della Commissione lavoro, Eleonora Mattia, come prima firmataria della PL e alla Regione Lazio tutta, per il grande lavoro di ascolto e concertazione svolto nei mesi passati.
Quella sulle Cooperative di Comunità è una legge che si aspettava da tempo, per concedere una nuova vita ai tanti borghi che negli anni hanno subito fortemente lo spopolamento, aree interne, ma anche zone montane, che sono essenziali alla vita culturale ed economica della Regione e la cui importanza è stata riscoperta specie in tempi di pandemia, che ha visto forti trend di uscita dai grandi centri urbani.
C’è poi tutto il tema delle periferie, specie in una città come Roma, che possono essere ripensate e riqualificate a partire da esperienze territoriali virtuose, messe in rete e adeguatamente supportate.
“Con questa legge la Regione Lazio compie una scelta coraggiosa e di visione, che arriva dopo un anno drammatico in cui molte comunità sono state messe in difficoltà – ha commentato Eleonora Mattia, subito dopo l’approvazione della Legge in Consiglio Regionale – Quando ho presentato la proposta non avrei mai immaginato di vederla approvare in questo contesto, ma ora più che mai sono convinta della necessità di queste disposizioni.”
“L’approvazione di questa Legge testimonia, ancora una volta, che Istituzioni attente e pronte all’ascolto sono in grado di raggiungere grandi risultati anche in periodi drammatici come quello che stiamo vivendo – hanno commentato congiuntamente i Presidenti di AGCI Lazio, Marino Ianni, Confcooperative Lazio, Marco Marcocci, e Legacoop Lazio, Placido Putzolu – Questa legge serviva, proprio ora: adesso abbiamo uno strumento in più per incidere sull’economia reale della Regione, partendo dalle esigenze dei cittadini e supportandoli in una nuova idea di sviluppo che parte dal basso.”

news, sociale

CIAO EUGENIO…

Sabato 28 marzo è venuto a mancare, dopo una lunga battaglia con il virus che sta flagellando il mondo intero, il nostro caro, amatissimo amico Eugenio De Crescenzo. Eugenio era da moltissimi anni il Vice Presidente di AGCI Lazio e Responsabile Regionale di AGCI Solidarietà. Da oltre 40 anni impegnato nel Sociale, ha ricoperto la carica di Presidente Nazionale di AGCI Solidarietà e di Presidente dell’Ente Bilaterale Nazionale della Cooperazione COOP-FORM, oltre ad altri numerosi incarichi di rilievo in istituti cooperativi e del Terzo Settore. Eugenio ha consacrato la propria vita alla difesa delle categorie più deboli della società civile, ai disabili, agli emarginati, alle donne in difficoltà, agli immigrati, ai detenuti, alle persone in condizione di fragilità personale ed economica. Tutti coloro che lo hanno conosciuto lo ricordano per la sua gentilezza, per il suo altruismo innato, che connotava ogni suo pensiero ed ogni suo atto pubblico e privato. Eugenio era amato, amato da tutti… tutti gli riconoscevano autorevolezza, competenza e una ferrea, indomabile volontà solidale determinata a perseguire la giustizia sociale e il riscatto degli ultimi. Per noi, che abbiamo condiviso con lui il quotidiano lavoro associativo e di rappresentanza cooperativa, Eugenio è stato molto più di un caro amico e collega… è stato una guida, un compagno di cammino, gentile e discreto, sempre pronto a dare un buon consiglio, un conforto, un incoraggiamento, sempre teso a valorizzare e a consolidare le relazioni tra colleghi e contribuendo in modo determinante a creare un clima in cui ognuno di noi si potesse sentire “in famiglia” più che in un luogo di lavoro. Ci sentiamo di poter affermare, senza alcuna retorica (che lo stesso Eugenio detestava profondamente), che la sua morte prematura lascia un vuoto incolmabile nella famiglia AGCI Lazio e in tutti gli ambiti dove Egli ha operato, sempre circondato dalla stima, dalla considerazione e dall’affetto di tutti. Un vuoto ancora più grande lo lascia nei nostri cuori, che, pur nell’immenso dolore, sono pieni di affetto e di infinita gratitudine per tutto quel che Eugenio ci ha donato in questi anni. Sarà quindi nostro primario impegno portare avanti il lavoro da lui svolto, seguendo le linee da lui indicate e avendo sempre nella mente le sue parole, i suoi insegnamenti, i valori etici che ci ha trasmesso con il proprio esempio e la propria abnegazione. Glielo dobbiamo, così come lo dobbiamo al mondo della Cooperazione Sociale e della Società Civile a cui Eugenio ha interamente dedicato la propria vita. Un pensiero pieno di affetto e di partecipazione da parte nostra va alla sua famiglia, alle figlie Eleonora e Elisa, alla dolce Paola, sua amatissima compagna che tutti noi abbiamo avuto il privilegio di conoscere e di amare. A loro ed a tutti i loro cari va il nostro più profondo cordoglio, che si estende a tutte le persone che lo hanno conosciuto, apprezzato ed amato.

CIAO dolce amico e compagno gentile, non potremo mai dimenticarti, resterai sempre e per sempre nei nostri cuori.

Gli amici di AGCI Lazio